Funghi, flora e faunaFunghi, flora e fauna

Indietro

Asparago selvatico - Asparagus acutifolius

Avanti

Biancospino selvatico - Crataegus laevigata

Bagolaro - Celtis australis


Celtis australis L.

Nome volgare: Bagolaro, Spaccasassi

Famiglia: Cannabaceae

Albero di 6-20 m, a foglie caduche, alterne, più o meno asimmetriche alla base, un po' scabre di sopra, pelose di sotto. Fiori unisessuali o bisessuali poco appariscenti (a) in aprile-maggio. Frutti di circa 1 cm (b), bruno-nerastri a maturità, con poca polpa, commestibili di scarso valore ma appetiti dagli uccelli (Storni, alla periferia di Fano).

Nel bacino del Metauro è rarissimo come spontaneo, in pendii rocciosi e querceti xerofili sino a circa 500 m s.l.m. (Gola del Furlo, in GUBELLINI 1990; bassa valle del Tenetra nel Gruppo del M. Catria, in BRILLI-CATTARINI et al. 1982). Più spesso coltivato come ornamentale.

Specie protetta (art. 20 L. Reg. Marche n. 6 del 23 febbraio 2005 "Legge forestale regionale").

Si moltiplica anche per talea, margotta e polloni. Adatto per alberature stradali cittadine e rimboschimenti di terreni secchi. Longevità plurisecolare.


Dettaglio scheda
  • Data di redazione: 01.01.2001
    Ultima modifica: 16.10.2012

Nessun documento correlato.


Indietro

Asparago selvatico - Asparagus acutifolius

Avanti

Biancospino selvatico - Crataegus laevigata