Funghi, flora e faunaFunghi, flora e fauna

Indietro

Geopyxis majalis

Avanti

Morchella esculenta var. rotunda

Gyromitra gigas


Gyromitra gigas (Krombholz.) Cooke

Famiglia: Helvellacee

Descrizione: Carpoforo: circa 15 cm di altezza e 5 cm di diametro, pileato e stipulato con mitra di 4-5 cm di diametro e 5-6 cm di altezza; gambo di 8-10 cm di altezza e 3-4 cmdi diametro. Imenoforo: cerebriforme, irregolare e gibboso. Superficie liscia e lucida con pieghe vistose ondulate eccedenti sul gambo, cava di colore giallo-ocra o ocra-brunastro. Spore: 24-25 x 11-12 micron, ellittiche e ialine, con superficie finemente decorata e con ornamentazione apicale; presenza di guttula centrale ben evidente. Aschi cilindrici, clavati, non amiloidi, ottosporici, di 260-270 x 15-20 micron. Gambo: corto, tozzo e robusto, cilindrico e liscio con scanalature o depressioni, cavo, biancastro, molto interrato. Carne: cartilaginea e fragile, biancastra, raggomitolata in strati uno sull'altro. Odore fungino e sapore gradevole.

Commestibilità: la commestibilità è molto controversa: sicuramente è velenosa da cruda, ma può essere pericolosa anche da cotta specie se consumata in pasti ravvicinati.

Biologia e habitat: raccolto in primavera ad un'altitudine di circa 1000 m, su legno marcescente in un bosco di faggio, carpino nero e maggiociondolo.

Presenza nella zona di studio: zona appenninica (M. Nerone, nel 2005).

Note: trovato dal micologo Fabrizio Lucerna, è da considerare molto raro: in effetti è la prima volta (2005) che di questo fungo si ha la certezza del ritrovamento nel nostro territorio.


Dettaglio scheda
  • Data di redazione: 24.11.2005
    Ultima modifica: 20.04.2014

Nessun documento correlato.


Indietro

Geopyxis majalis

Avanti

Morchella esculenta var. rotunda