Funghi, flora e faunaFunghi, flora e fauna

Indietro

Aleuria aurantia

Avanti

Disciotis venosa

Bulgaria inquinans


Bulgaria inquinans Fries

Famiglia: Helotiaceae

Descrizione: Carpoforo: corpo fruttifero turbinato da giovane, in seguito espanso, a forma di piattino, di colore nerastro. Di solito senza gambo, ma a volte ristretto verso la base. Imenoforo: è all'interno del "piattino", con superficie liscia, più o meno forforacea, di colore nero o nerastro. Aschi ottosporici, di dimensioni 95-120 x 8,5-9 micron. Spore: 9-17 x 6-7,5 micron, ellittiche o reniformi, lisce, di colore marrone scuro. Carne: gelatinosa, fortemente accartocciata, raggrinzita con tempo secco, di colore ocra-brunastro.

Commestibilità: non commestibile.

Biologia e habitat: cresce, singolarmente o in gruppi, su rami o tronchi morti, ma con corteccia, soprattutto di querce e castagni, ma anche di olmi, betulle, carpini, da ottobre a marzo.

Presenza nella zona di studio: rinvenuto nella zona appenninica interna (Serre) e nei Monti della Cesana (MALETTI e PAOLINI 2011).

Note: è possibile confonderlo con altre specie, in particolare con Exidia truncata, che però, avendo spore bianche, al tocco non macchia le dita di scuro.


Dettaglio scheda
  • Data di redazione: 01.01.2001
    Ultima modifica: 21.12.2012

Nessun documento correlato.


Indietro

Aleuria aurantia

Avanti

Disciotis venosa