Beni storici e artisticiBeni storici e artistici

Indietro

Fano: il Teatro romano

Avanti

Fano: Area archeologica di Piazza Amiani

Fano: l'Anfiteatro romano


Come si legge in BALDELLI 2002, durante degli scavi effettuati nel 1996-1998 nell'area dell'ex Caserma Montevecchio (attualmente riedificata, salvando il chiostro del Convento di S. Teresa prima inglobato nella caserma) vennero alla luce alcuni elementi di un anfiteatro romano.
Tra questi:
- un muro curvilineo, già noto sin dal 1988, che prosegue fin sotto il vicino Corso Matteotti;
- un accesso radiale corrispondente a un vomitorium;
- un tratto di fondazione muraria curvilinea approssimativamente concentrica al muro precedente ma di raggio molto minore e posta circa tre metri più in basso;
- una fondazione muraria rettilinea posta radialmente rispetto alle prime due e in forte discesa, per una evidente funzione di raccordo.

La faccia esterna del muro ellittico perimetrale mostra un paramento in opera vittata, mentre quello interno ne è privo e contro di esso per realizzare l'anfiteatro è stato accumulato il terreno.

L'Anfiteatro romano è ubicato in un quadrato della città delimitato a N.E. da Via Nolfi, a S. E. da Via Arco d'Augusto, a S.O. da Corso Matteotti e a N.O. da Via XXIV Maggio, assieme ad altri edifici pubblici romani (il Teatro nell'area presso Via De Amicis, resti sotterranei di grande edificio nell'area dell'ex Chiesa e Convento di S. Agostino, resti sotterranei di grande peristilio e ruderi di edificio nell'area di Piazza Amiani).


Dettaglio scheda
  • Data di redazione: 13.12.2012
    Ultima modifica: 14.12.2012

Nessun documento correlato.


Indietro

Fano: il Teatro romano

Avanti

Fano: Area archeologica di Piazza Amiani