Funghi, flora e faunaFunghi, flora e fauna

Indietro

Hypholoma fasciculare

Avanti

Infundibulicybe bresadolana

Hypholoma sublateritium


Hypholoma sublateritium (Fries) Quélet

Famiglia: Strophariaceae

Descrizione: Cappello: 3-10 cm, da emisferico a convesso o campanulato, a volte umbonato, carnoso, con superficie liscia, secca, ed orlo incurvato con presenza di residui di velo. Di colore variabile, da rosso-mattone ad aranciato, più carico al centro e più chiaro verso l'orlo che può presentarsi di color giallo–oro evidente. Imenoforo: lamelle annesse al gambo, fitte, da giallo-olivastro a grigiastre sino a bruno-olivastro. Filo concolore. Spore: 6-7 x 3,5-4 micron, ellissoidali, lisce, brune. Gambo: 6-12 x 0,5-1 cm, slanciato, sempre un poco curvo e nella parte inferiore attaccato ad altri gambi, vuoto, giallo, giallo-ocra nella parte superiore, nella metà inferiore concolore al cappello e bruno scuro alla base. Carne: giallastra. Odore nullo. Sapore amaro.

Commestibilità: tossico.

Biologia e habitat: cresce cespitoso su tronchi marcescenti di latifoglie, ma anche di conifere, sia in primavera che in autunno. Comune.

Presenza nella zona di studio: zona collinare esterna (Bosco di Montevecchio e Bosco di Severini a Fano, Bosco del Beato Sante presso Mombaroccio), Monti della Cesana (compreso il Bosco di Montebello di Urbino), Monti del Furlo e zona appenninica interna (M. di Montiego, M. Nerone, M. Petrano, M. Catria, Bosco della Brugnola presso Serravalle di Carda, Alto Candigliano, Serre, Alpe della Luna - Bocca Trabaria, zona di Bocca Serriola).

Note: si può confondere con l'Hypholoma fasciculare, che però è di taglia più piccola, di sapore ancora più amaro e di color giallo più intenso.


Dettaglio scheda
  • Data di redazione: 20.07.2004
    Ultima modifica: 05.05.2012

Nessun documento correlato.


Indietro

Hypholoma fasciculare

Avanti

Infundibulicybe bresadolana